Come fermare l’aggressività del carlino

Come fermare l’aggressività del carlino

Il Carlino è un buon animale domestico di famiglia che è più adatto per una vita al chiuso. Giocosa e affascinante, con un temperamento felice, questa razza di cani va d’accordo con tutti. Tuttavia, alcuni carlini possono mostrare un comportamento aggressivo a causa del fatto che tutti i cani sono animali istintivi con natura primitiva. Un carlino aggressivo può iniziare a mordere, arricciare il labbro, ringhiare e ringhiare alle persone, inseguire altri animali, tra gli altri comportamenti minacciosi.

Ogni proprietario di carlino responsabile deve mostrare una leadership adeguata e disapprovare un comportamento così aggressivo anche nel cucciolo più giovane. Questo comportamento non è solo sconvolgente e dirompente, ma è anche pericoloso. Per fermare l’aggressività del carlino è necessario comprendere la complicata natura del branco dell’animale e agire di conseguenza. Ecco alcune tecniche e suggerimenti utili che possono aiutare i proprietari di carlini ad allevare un cane addestrato e socievole.

Addestramento all’obbedienza

L’addestramento all’obbedienza attraverso comandi e altre tecniche può modificare il comportamento del carlino e dare al proprietario un maggiore controllo. Senza praticare questo addestramento essenziale, il proprietario difficilmente può affrontare il comportamento aggressivo dell’animale. La prima cosa è determinare il livello e il tipo di aggressione di Pug e quindi usare i mezzi praticabili per gestirlo di conseguenza. Ad esempio, il proprietario può impartire un comando istantaneo quando il Carlino mostra un comportamento aggressivo e l’animale deve obbedire.

Qualsiasi Carlino può diventare dirompente sotto determinati trigger e i comandi di obbedienza dovrebbero essere praticati quando il Carlino diventa aggressivo su quei trigger. Col tempo il Carlino sarà in grado di rispondere almeno ai comandi di base e non mostrerà più aggressività verso persone o altri cani. L’intero addestramento all’obbedienza insegna al cane a comportarsi in un modo specifico ogni volta che gli viene dato un comando. Se il carlino è già obbediente, il tasso di successo sarà più alto.

Come fermare l’aggressività del carlino

Formazione alla socializzazione

La mancanza di socializzazione può portare all’aggressività del carlino. Ad esempio, un carlino che è stato portato via dalla sua cucciolata in una fase iniziale potrebbe non aver appreso le abilità sociali essenziali che gli consentiranno di coesistere pacificamente con altri cani. Questa mancanza porta a un cane diffidente, timoroso e difficile da addestrare e gestire. I proprietari di animali domestici dovrebbero far sentire il carlino sicuro e protetto mentre fanno rispettare la loro posizione di capobranco.

Allevare il carlino in un’atmosfera calda dove viene nutrito in modo appropriato, giocato, toccato spesso e parlato, può aiutarlo a legare con le persone in modo più efficace. È importante addestrare il carlino a essere calmo quando gli si dà da mangiare poiché questo è il momento in cui i cani diventano più aggressivi. Inoltre, esporre il carlino ad altri animali può aiutarlo a diventare amichevole, felice e completamente socializzato.

Esercizio corretto

Ottenere l’esercizio corretto e adeguato del Pug è fondamentale per allenarli in modo efficace. Tuttavia, i Carlini sono sia dispettosi che intelligenti e si annoiano delle attività ripetitive. Un po’ di tempo libero in casa e una passeggiata quotidiana dovrebbero essere sufficienti per alleviare la noia e ottenere un allenamento adeguato. Man mano che l’addestramento procede, il proprietario dovrebbe includere comandi di obbedienza per sbarazzarsi del comportamento aggressivo. È importante monitorare la respirazione del carlino, in particolare in situazioni di clima caldo, perché il loro muso corto può causare molti problemi respiratori durante l’esercizio.

Come fermare l’aggressività del carlino

Misure preventive

Il comportamento aggressivo nei Carlini può essere prevenuto e controllato attraverso una corretta manipolazione, addestramento all’obbedienza e altri metodi di allenamento specifici per la natura dell’aggressività. La paura e l’aggressività possessiva possono essere prevenute con molta socializzazione, specialmente nella cucciolata. Altri ottimi modi per rimandare l’aggressività attraverso la socializzazione includono lezioni di obbedienza, asilo nido per cuccioli e tempo di gioco al parco con persone e altri cani. La sterilizzazione del carlino nella fase dell’adolescenza può anche aiutare a ridurre al minimo l’insorgenza di aggressività.

Consulenza veterinaria

Se il carlino agisce in modo aggressivo senza un motivo evidente, è fondamentale portarlo dal veterinario per identificare eventuali difficoltà fisiche che potrebbero scatenare il comportamento. In molti casi, la causa del comportamento aggressivo è solitamente il dolore e i cani mostrano questo comportamento per nascondere il dolore poiché è un segno di debolezza. Il veterinario può valutare la causa del dolore e l’aggressività può eventualmente cessare. In caso contrario, i proprietari di carlini dovrebbero cercare l’assistenza di un comportamentista esperto che possa dare consigli sui metodi di modifica del comportamento.

Questi sono alcuni dei modi che i proprietari di cani possono utilizzare per addestrare un carlino aggressivo e alleviare il comportamento distruttivo. È possibile allevare un Carlino ben addestrato se hai pazienza, costanza e dedizione. Il carlino precedentemente aggressivo può divertirsi a interagire con le persone e gli altri cani nel parco senza la necessità di indossare la museruola.

Come fermare l’aggressività del carlino

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *