Frustrato con il tuo Pug?

Frustrato con il tuo Pug?

Sapevi che se alleni il tuo carlino in modo errato, il tuo carlino sano e obbediente potrebbe trasformarsi in un disastro per te e la tua famiglia? Non ci vogliono mesi perché un cucciolo di carlino acquisisca cattive abitudini puzzolenti che ti perseguiteranno per anni.

Ogni cane ha bisogno di addestramento. Così fa un cagnolino. Il momento migliore per addestrare il tuo carlino è il primo giorno in cui lo possiedi. Di solito i carlini vengono portati nelle case quando avevano 8 settimane o più. Non vorresti che il tuo carlino seguisse tutti i tuoi comandi dal primo giorno?

Quindi, stabilire la tua autorità e comandare l’attenzione sono essenziali. Queste due regole sono le fondamenta della casa che rompe il tuo carlino. Per alcuni di voi, il successo è facile, ma per altri, anche se avete gettato basi solide, potrebbe non esservi garantito un carlino obbediente. Se sei frustrato per le cattive abitudini puzzolenti del tuo carlino, questi 7 consigli infallibili ti aiuteranno a trasformare i comportamenti del tuo carlino in meno di 30 giorni, se li applichi costantemente durante il programma di allenamento del tuo carlino:

1) Inizia ad addestrare il tuo cucciolo di carlino nella fase iniziale. I cani anziani possono imparare nuovi trucchi, tuttavia, prima il tuo carlino viene introdotto a un adeguato addestramento domestico, più velocemente imparerà il tuo carlino.

2) Comunica con il tuo cucciolo di carlino. Parla al carlino come parleresti ai tuoi figli, quando erano piccoli. I carlini sono in grado di percepire e ricevere sia la tua comunicazione verbale che non verbale. Sembra strano? Beh, in realtà no, è abbastanza semplice. Ad esempio, dì solo che il tuo carlino si comporta male. Potresti semplicemente dire “no” con una voce profondamente arrabbiata. Per quanto possa sembrare imbarazzante, il tuo carlino lo percepirà. Devi quindi mostrarle quali sono le azioni corrette. Questi l’aiuteranno a distinguere tra le azioni giuste e quelle sbagliate.

3) Premia il tuo carlino per aver ascoltato il tuo comando. Dai loro il merito tamponandole la fronte o intorno al collo. Dai al tuo carlino una serie di ricompense. Potrebbe essere il suo cibo, giocattolo o dolcetto preferito.

4) Aumenta la frequenza delle ricompense per il tuo carlino. La ricerca ha dimostrato che più spesso un cucciolo viene premiato, più veloce ed efficiente diventa il processo di apprendimento. Cerca casi in cui ricompensare il tuo carlino con lodi o dolcetti. Ad esempio, se il tuo carlino è sdraiato in silenzio e pensa agli affari suoi, lodalo. Cerca opportunità per lodare, non per punire.

5) Dai da mangiare regolarmente al tuo carlino, specialmente quando è in fase di cucciolo. Mantieni idratato il tuo cucciolo di carlino per tutto il giorno. Quando i tempi lo consentono, porta il tuo carlino a fare una passeggiata e dì “Vai al vasino” appena prima che lo elimini. Accarezzala per darle l’incoraggiamento.

6) Non punire mai il tuo carlino! Insegna al tuo carlino usando metodi positivi e motivazionali. L’allenamento proattivo del tuo carlino produrrà risultati maggiori rispetto all’allenamento reattivo. Ciò significa che, quando il tuo carlino sta bene e si comporta correttamente, ricompensalo in modo proattivo. D’altra parte, non simpatizzare con i cattivi comportamenti del tuo carlino.

7) Gioca con il carlino! Pug ama giocare. È fondamentale che ogni volta che pratica un addestramento all’obbedienza e al termine, il proprietario si diverta a giocare con il suo carlino. Puoi correre o giocare al tiro alla fune con il tuo carlino durante il tempo di gioco.

Questi 7 fantastici segreti ti metteranno sulla buona strada per un addestramento obbediente. Non sprecare altri soldi per iscrivere il tuo carlino a una lezione di addestramento obbediente quando puoi salvarlo facilmente. Ti darà anche l’opportunità di creare un legame duraturo e amorevole con il tuo carlino. Quindi, paga per addestrare a casa il tuo carlino.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *